Solidarietà al Sindaco Scionti e alla sua famiglia

Solidarietà al Sindaco Scionti e alla sua famiglia. Una solidarietà fatto di attenzione: investigatori e magistratura ci daranno presto un quadro più preciso del grave attentato. Una solidarietà fatta di consapevolezza: questo è il nostro quotidiano e autoctono terrorismo, che sia mafiosa la mano o mafiosa la cultura di quella mano. Questa è da sempre la principale minaccia alla tenuta democratica del nostro Paese: perché mortifica e intimidisce le persone oneste che vogliono fare politica, impresa, cultura. Bene abbiamo fatto a riformare il 338 del codice penale che oggi rappresenta uno strumento forte in più nelle mani degli inquirenti per fare giustizia.